Mad City

Se guardate tv, leggete giornali, sentite la radio, o andate su internet per leggere le notize del giorno, avrete sicuramente letto titoli tipo:

‘Caccio allo sciatore killer’

‘Uccide uomo davanti alla figlia’

‘In Alto Adige caccia allo sciatore killer’

‘Bolzano: caccio allo sciatore killer’

‘Si cerca lo sciatore killer’

Bene, poco fa sono andato, come faccio ogni giorno, su corriere.it e poi repubblica.it. Così, tanto le notizie sono uguali, però cambia la grafica del sito e a volte il contenuto.
Ecco, questo è il caso in cui cambia il contenuto. Sono andato su corriere.it e ho letto, per caso, la notizie che questo ‘sciatore killer’ tanto nominato, è un ragazzo di 16 anni. E proprio su corriere viene raccontata la storia, la storia del ragazzo nel momento dell’accaduto, le sue pre e post emozioni e racconti. Corriere, qui. E la notizia è almeno fino ad ora in prima pagina.
Poi mi dico, vabbè dai, tanto sarà uguale ma andiamola a vedere su repubblica.it.
MMM dov’è? In prima pagina già non c’è, nascondono una notizia importante di un povero ragazzo (leggetevi il corriere per capire però meglio il discorso), mettendo in risalto notizie di appelli inutili dalla Santa Sede, o di inutili sitiweb che vanno di moda in America (manco qui, no, lì). Va beh, Repubblica, almeno fammi leggere la tua news… La cerco e dopo vari tentativi la trovo. Meglio se non la trovavo. Nell’articolo non si parla del ragazzo, della sciagura che ha vissuto (come se Il Corriere Della Sera -e non Pandoro News- avesse quindi inventato tutto). No, si dice che il ragazzo è stato identificato e poi si parla di nuovo dell’evento che è accaduto, si fa il riassunto dell’incidente (già sentito e risentito). Poi, per aggiungere come se non avessero spazio, si parla di una notizia che non a per niente a che fare con il titolo. Cioè, mica per niente, ma se il titolo mi dice ‘Sagra del cioccolato a Roma’ poi non mi puoi parlare della ‘Sagra del lombrico a Caltanissetta’. L’articolo è, se volete confrontare (tanto vince il primo), qui.

p1010326Foto di quando sono andato in settimana bianca, poteva succedere anche a me, come a tutti.

Sarà che il primo articolo è scritto da una donna, mentre l’altro è scritto da non c’è nome, quindi presumibilmente un uomo? E che la donna in questione sia una mamma che capisce, si mette nei panni di chi ha subito questo?

Non so, fatto sta che dopo questo accaduto metto una X su cattiva informazione. No perchè prima tutti ne parlavano, ma io ne stavo alla larga perchè per me, ok vedevo che c’era qualcosa che non andava, ma non pensavo fino a questo punto. Mi sono messo nei panni del ragazzo… Poteva succedere anche a me! Certo, mi sarei fermato a chidere scusa e a prestare soccorso, ma sono sicuro, ne sono più che sicuro che 1/10 poteva succedere che non mi sarei fermato, magari perchè vedevo che chi avevo buttato a terra era stato soccorso… E mi è venuto in mente, il film MAD CITY, che ho visto per caso l’anno scorso su Rete 4, in tarda serata, che è diventato poi il mio film preferito, o comunque tra i primi, non lo so neanche io. È con John Travolta e Dustin Hoffman, e parla proprio di questo, malainformazione (spero si scriva così) dovuta a un omicidio involontario. Eh ma dovreste vederlo… Per chi l’ha visto, io, anche se lo so, ho letto e so poco e niente di quel giovane, lo lascerei andare. Carcere, galera, vita rovinata. Lo so, ma… In Italia ci sono cose MOLTO più importanti che non vengono valutate, omicidi ancora peggiori e forse, anche volontari, a cui non viene data una pena.

Ecco, le sbarre ci stanno.

Annunci

6 Risposte to “Mad City”

  1. LuCa Says:

    Ecco, la X su cattiva informazione bisogna metterla.
    Quando ho letto che aveva 16 anni..cioè..ha ucciso un uomo alla mia età. INVOLONTARIAMENTE ovviamente, provate a mettervi nei suoi panni..cioè si sarà letteralmente cagato sotto dalla paura..aveva PAURA non è un killer recidivo che voelva scappare alla giustizia..infatti dopo si è presentato al posto dei carabinieri..!

    PS: fondiamo il partito Rock for life? ahah XD

  2. Marco Says:

    Anche a me questa notizia ha lasciato una strana sensazione, forse perche` sono appena tornato dalla settimana bianca…
    Spero che in un altro post ci racconterai poi di questa sagra del lombrico di Caltanissetta, sembra interessante! Se non lo fai tu sono sicuro che Studio Aperto ci fara` un servizio!!!

  3. Pandoro Says:

    LuCa: “Votate Rock For Life, il nuovo partito, e che la forza del rock sia con voi!”. Facciamo tipo i manifesti come nei film americani xD

    Marco: ahahahahahahahah Studio Aperto ahahahahhah XD Forse l’avrà già fatto! lol

  4. Irnerio Says:

    BUON ANNO, Pandoro! A te e ai tuoi cari.
    La speranza c’è sempre, ma…

    Irnerio

  5. LuCa Says:

    C’è un premio per te! XD

  6. Artemisia Says:

    Sui giornalisti, hai pienamente ragione, Pandoro. Sono dei criminali. Usano le parole come armi, bollando le persone in modo affrettato e sensazionalistico per cercare di attirare l’attenzione del lettore. Questo è solo uno dei tanti esempi che si possono trovare.
    Sulla tragedia come si fa a giudicare? E’ chiaro che è una disgrazia sia per la famiglia del morto che per quella del ragazzo. Credo comunque che come minorenne avrà diverse attenuanti. Certo, forse, tanto piano non andava.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: