TV spazzatura… Qualcosa si salva

A molti non piace la televisione, perchè spazzatura, perchè inutile. È un dato di fatto.

Però viene seguita da milioni di spettatori! E non capisco come programmi idioti riescano a prendere così tanta gente (o i dati sono falsi, ma di questo ne dubito altamente; o la gente si rincoglionisce sempre di più, che è la più plausibile). Però, anche se con internet ormai si può vedere la Rai online, e si possono rivedere sia da parte della Mediaset sia da parte della Rai le trasmissioni già andate in onda sui rispettivi siti, io qualche oretta davanti alla TV ce la passo. Dalla mattina che mi rilasso guardando i cartoni bevendo latte inzuppato nei cereali o nelle gocciole, alla sera, dove se riesco a staccarmi dal pc, mi siedo in salotto sulla mia bella poltrona ed ho il potere sul telecomando. E che nessuno cambi canale!

Volevo quindi, in questo post elencarvi i programmi TV che ritengo siano a impatto zero, che non inquinano il mondo televisivo, o che lo inquinano poco.

Malpelo: volevo iniziare subito con un programma di La7. Io La7 la guardo solo per questo programma, cioè non ho un appuntamento fisso, la sera quando accendo la tv dopo che ho spento il pc alcune volte mi capita di vedere questo programma. Il programma è presentato da una ex-iena, Sortino, e parla di attualità con servizi, inchieste. È interessante, è tardi eh, però se si ha un momento libero non è male per approfondirsi. L’unica cosa è che mi sembra un po’ triste, sarà la lo studio che è cupo, l’ora tarda e i servizi, che riguardando i problemi dell’Italia sono naturalmente tristi.

Annozero: devo dire che non lo guardo spesso, però quelle volte che lo guardo è davvero utile e interessante. All’inizio troviamo il momento Travaglio, dove il nostro amico ci legge il suo rapporto elaborato in settimana, comico e reale, che ci parla di ciò che sennò, non avremmo mai sentito. E naturalmente come ogni buon programma deve stare lì al politico di classe: speriamo non arrivi la chiusura.

Le Iene: Penso che a pochi di voi lettori piaccia questo programma. Io lo adoro. È un programma allegro, con servizi di tutti i generi che aiutano a fregare chi frega. Ed ad informare di cosa si nasconde dietro associazioni, persone, politici, prodotti… Alcune volte se ci sono i miei in stanza cambio: ogni tanto ci sono servizi che parlano di sesso o di cose simili, e non penso sia luogo adatto con le persone adatte! Però per il resto lo trovo interessante e simpatico. Forse più per adolescenti ma pursempre interessante.

Zelig: Il Lunedì ormai è segnato da Zelig. Un programma che apprezzo molto, perchè riesce con i suoi comici a farmi ridere e a farmi andare a scuola da Lorenzo a ridirgli il Martedì la battuta che qualcuno ha detto il giorno prima. L’unica cosa, è che c’è molta pubblicità, a volta anche dopo solo un comico. Il brutto è che non ci sono più Ficarra e Picone!

Mi Manda Rai Tre: È decisamente un programma D.O.C., dalla parte del popolo. In studio ogni settimana vengono esposti 3/4 se non più casi di cittadini che hanno trovato qualcosa che non andava in prodotti, in associazioni o aziende, problemi di ogni genere. Compagnie telefoniche che ti conducono in falsi contratti, bollette con importi non reali, e quant’altro. Da una parte dello studio chi protesta e, non sempre, dall’altra parte, di fronte, le persone invitate dal programma per rispondere ai cittadini; Con gli avvocati che hanno sempre un modo per mettere in tensione le grandi ditte. Molto interessante e consigliato.

Voyager: Potrà essere finzione o no, ma a me piace, è interessante fare un balzo indietro (alcune volte anche in avanti) non sul libro ma guardando un programma. Ricordo il servizio l’anno scorso sui cerchi nel grano che mi appassionò tanto, tant’è che il giorno dopo stavo tutto il tempo a cercare cerchi misteriosi su Google Earth (che poi trovai). 

Artù: Purtroppo è finito ieri, ma quanto mi sono divertito! L’ho inziato a vedere per caso l’anno scorso, condotto da Gene Gnocchi, è davvero simpatico. Era su Rai Due e veniva trasmesso tardi, però la risate non fanno mai male! E poi come sottofondo alcune volte c’erano pure canzoni di gruppi che mi piacciono così non mi annoiavo mai.

Matrix: Lo studio è sempre quello, la grafica pure e ormai me la ricordo benissimo. Come altri programmi parla di attualità e come dice Lorenzo ‘fa nomi e cognomi’, con le sue poltrone bianche al centro dello studio su cui siedono i politici di turno… E attizzo le orecchie. La puntata che mi ricordo maggiormente è quella dei rifiuti campani; Su un film documentario di cui non ricordo il nome che andò al cinema, da cui ho capito perchè è così importante questo problema.

Ballarò: Ultimo, ma non per importanza, il programma d’eccellenza, dove si discute di politica, dell’Italia. Il conduttore penso sia azzeccato, e pure Crozza non ne è da meno. È bello, con servizi interessanti e non manca la ciliegina sulla torta (vedi chiamate in diretta da qualcuno…). Curiosità: io e Lorenzo volevamo andarci, ma è solo per maggiorenni perciò è andata in studio solo mia madre. La cosa bella è che è in diretta e che prima c’è una cena regalata a buffet! Ah, le sedie dove siedono gli ospiti sono di cartone.

Bene, il mio carrello momentaneamente è terminato, anche se ci sarebbero altri piccoli programmi, ma che riguardano più da vicino i ragazzi, o alcune serie televisive che amo, perchè fatte bene. Poi ci sono i reality, che inquinano, ma volevo precisare una cosa: L’isola dei famosi, che non ha nulla di famoso, in se per come la pensio io è un reality strutturato bene, il fatto di andare sull’isola, guadagnarsi da mangiare, sopravvivere. Se solo non l’avessero rovinato…

Annunci

20 Risposte to “TV spazzatura… Qualcosa si salva”

  1. LuCa Says:

    Ottima lista, concordo su tutto, ma cambio due cose per me: non seguo molto Ballarò, troppo pesante..XD però è interessante. Poi Matrix, dai non mi sembra faccia troppa informazione corretta, non dimentichiamo che è gestito dalla Silvio Berlusconi Communications (o qualcosa del genere, insomma è del bel presidente) e quindi Mentana deve stare attento a cosa dice. Poi, ritengo anche Annozero un pò troppo di parte, ma senza di lui (e sopratutto senza Travaglio) non si saprebbero molte cose..è vero, tende a mettere in difficoltà gli ospiti di destra, ma caspita, quando il 45% della televisione è governato da un partito di destra, è giusto fare dell’opposizione forte!!
    Voglio anche dire che Le Iene è motlo bello, ma a volte fanno servizi stupidi e TROPPA pubblicità! e Zelig, mi ha proprio rotto le palle!! per carità, meglio di Colorado Cafè, ma proprio non lo sopporto più..anche se Bisio e la Incontrada sono due gran personaggi, bravi presentatori!
    Aggiungo anche Le Storie di Corrado Augias, in onda su Rai3 da mezzogiorno e mezzo circa..solo MEZZ’ORA di programma per discutere di un libro con ospite l’autore in studio..davvero bello, peccato non riesca quasi mai a vederlo..!!

    PS: si, l’isola è di per se interessante come idea (di sicuro meglio del GF), e anche la Talpa non è male..il fatto che ci sia una spia, il gioco della ‘scatola chiusa’ ideato da Agatha Christie mi ha sempre affascinato..però ci mettono dei personaggi pessimi, presentatori altrettanto (esclusa la Ventura che secondo me è brava,sa tenere alta l’attenzione)..insomma, rovinano tutto.
    conclusione: meno tv, e più youporn XD XD XD XD

    Adios!

    LuCa

  2. Lorenzo Says:

    Buona lista, ma anch’io avrei qualcosa da modificare.

    Innanzitutto, aggiungerei tra i programmi validi “Report” di Milena Gabanelli. Cita nomi e cognomi; non risparmia nessuno; è forse uno dei migliori programmi della televisione. Almeno di quella attuale.

    “Ballarò” è in sé un buon programma; ma Floris è solo uno psuedogiornalista. Nel senso che è soggiogato dai politici, che si comportano da padroni mentre dovrebbero essere ospiti. In questo programma i potenti dicono ciò che vogliono; tutte le balle che desiderano, senza che qualcuno smentisca. Come invece dovrebbe evitare un programma serio.

    Non ho mai capito se Mentana fosse un servo di Berlusconi; sicuramente non può dire ciò che vuole. Addirittura, so che da giovine era anarchico.

    “Malpelo” non l’ho mai visto, poiché La7 è uno dei canali che guardo meno spesso. E “Voyager” non mi piace: troppo oclocratico.

  3. Irnerio Says:

    Ora, se può interessarti ti elenco le mie preferite in ordine di gradimento:

    1) Tg3 scientifico “odranoeL” (scritto -nella sigla- come l’avrebbe scritto Leonardo);
    2) “Bella Italia”
    3) “Mediterraneo”
    4) Tg3; Tg3 regionale;
    5) “che tempo che fa”;
    6) “Ulisse” e quando c’è, “Quark speciale”;
    7) “Parla con me” e quando c’è, “Tintoria”;
    8) “Anno zero”;
    9) “Report”;
    10) “Voyager”;
    11) “Ballarò”;
    12) “Mi manda Rai3”;
    13) “Chi l’ha visto?”;

    Sicuramente dimentico qualcos’altro.

    Come vedi non mi schiodo facilmente dal 3° canale Rai.

    “Qualcosa si salva?” Certo, basta saper scegliere (e vedo che a volte scegliamo uguale nonstante la nostra differenza… di età).

  4. Irnerio Says:

    Infatti, ho dimenticato altri programmi che metterei ai primi posti:
    “NEAPOLIS”;
    “PASSEPARTOUT” di Philippe Daverio;
    Sempre sul Tre resto.

  5. Pandoro Says:

    LuCa: infatti alcuni programmi non riesco a vederli o non ne so proprio l’esistenza perchè sono di mattina, e noi di mattina, stiamo a scuola (dove adesso forse non si è più nemmeno al sicuro… R.I.P. vito).

    Lorenzo: secondo me non è vero che a Ballarò “tutte le balle che desiderano, senza che qualcuno smentisca.”, anzi, penso che lo scopo di Ballarò sia proprio questo: quello di smentire ciò che i politici dicono.

    Irnerio: eh si, vedo che Rai Tre è il canale da te preferito! Eh si, mi sono scordato anche io qualcosa. Ulisse e Super Quark sono programmi che mi piacciono e che piacciono soprattutto ai miei. Bella la battuta di odranoeL!

    Ah, tanto per, ma a te Rai Tre ti si vede bene, o con quella sorta di ‘nebbia’?

  6. Irnerio Says:

    Pan (dio delle selve), non dirmi che a Roma non vedi bene Rai3.
    Se è così, le possibili cause (ipotizzate da un vero inesperto) possono essere:
    1) Sintonzzazione su un canale non ottimale o disturbato da emittenti private. Prova a ricercare un’altra frequenza di sintonia in cui il segnale è più nitido.
    2) Impossibilità di vedere nitido un canale ottimale perché disturbato dalle solite emittenti che “debordano” e non è stata aggiustata la necessaria sintonia fine. Provare a farlo manualmente.
    3) Televisore obsoleto in cui il sistema di ottimizzazione automatica della sintonia non c’è o non funziona. Buttare in discarica e comprare nuovo. Meglio ancora passare al satellite con relativi decoder e parabolica.
    4) Berlusconi ha piazzato un impianto apposito per disturbare Rai 3 che gli sta pesantemente sugli zebedei. Sabotare l’impianto e magari anche i suoi zebedei.

    A parte gli scherzi, credo sia probabile che in una città come Roma ci possano essere molti fattori di disturbo, specie se si abita vicino a sedi di emittenti private, ripetitori di segnali teletrasmessi (es. ospedali, caserme, aeroporti, centrali telefoniche e… che cacchio ne so io?).

    Da me per es. funziona benissimo, però appena il segnale viene trasmesso dalla sede Rai regionale (Tgr, ecc.) il colore comincia a oscillare. Spesso mi tocca ritoccare la sintonia fine manualmente.

  7. Marcouk76 Says:

    Che bel post Pandors! La TV e` -purtroppo- una delle mie passioni!
    Io da qui la guardo via satellite e ricevo tutte le reti tranne La7, purtroppo; se la ricevessi cercherei di guardare Le Invasioni Barbariche che lo stile pacato della Bignardi mi piace molto.
    Strano tu non abbia nominato Che Tempo Che Fa, a me piace, soprattutto la Littizzetto in conclusione.
    Zelig proprio non lo sopporto, mentre dell’Isola dei Famosi non perdo una puntata! Su RAI 2 guardo anche Annozero.
    Ballaro’, a volte, ma sono d’accordo con LuCa, il presentatore secondo me e` un pupazzo che non contrasta mai nessuno: forse e` per quello che i politici ci vanno, al contrario di Annozero dove se la fanno sotto!!
    Mi Manda Rai3 mi piace. Le Iene senza Luca & Paolo e Sortino non mi piacciono piu`. Lo guarderei solo per Lucci che mi fa morire soprattutto quando prende in giro i politici.
    Anche i servizi di Striscia mi piacciono.
    A volte mi guardo il TG4 per farmi salire un po’ di bile! Come TG se mi capita seguo il TG5, mentre occasionalmente seguo anche Deejay Chiama Italia su AllMusic.
    Mi piacerebbe riuscire a guardare Scorie e Artu’ su RAI2 ma li fanno troppo tardi.
    L’altra sera mi e` capitato di guardare Quello che le donne non dicono con Enrico Ruggeri in cui c’era ospite Maurizia Paradiso e l’ho trovato interesante.

  8. spuntocattolico Says:

    Personalmente, poi ognuno ha le proprie opinioni ed interessi, guardare la tv la vedo come un modo per rilassarsi e svagarsi (e non quindi esasperarsi il fegato ancor di più). Quindi ho messo al bando trasmissioni politiche come Ballarò, Matrix, Porta a Porta e AnnoZero vari (ttute secondo me in un modo o l’altro apertamente faziosi di parte) che non fanno nient’altro ormai che litigare, confondere e denunciare… ma alla fine nulla cambia..
    Quindi, escludendo ulteriormente le classiche trasmissioni spazzatura (tipo quelli della De filippi, i vari reality ecc) non rimane che Zelig e qualche film… ma soprattutto lo Sport (non il calcio… ma basket, pallavolo, ecc)

  9. Lorenzo Says:

    Mi sono dimenticato di aggiungere “Parla con me” di Serena Dandini.

  10. Lorenzo Says:

    Mi sono dimenticato di aggiungere “Parla con me” di Serena Dandini.

  11. Francesco Says:

    scusate l’OT
    Ciao!!!! Da quanto tempo non vengo a fare una visitina a Pandoro??? 😛 xD…Appena mi è venuto in mente sono venuto..Il mio blog è praticamente morto…ho perso il ritmo per via dell’esame e non sono riuscito a riprendere il passo…poi in questi giorni ci sono troppo notizie e sarebbe impossibile parlare di tutto…^^…sono imploso in me stesso…xD
    cmq Crozza e Annozero dominano! Ciao
    Fra

  12. lesnek Says:

    Io dei programmi di cui hai parlato seguo e mi piacciono:

    Zelig, le iene, voyager

    per quelli di attualità ogni tanto matrix, ma non sono il mio genere preferito.

    Io metterei anche per il genere comico Mai Dire….

    da un pò la TV la guardo molto meno, rispetto agli anni passati. il fatto che le TV in chiaro offro poco ed è difficile trovare quello che ti piace….

    se si vuole vedere una TV seria che offre contenuti per tutti i gusti e di buona qualità bisogna avere sky…

  13. Artemisia Says:

    Ma come! Un paio di giorni fa ti avevo lasciato un commento lunghissimo e non lo vedo! Che fine ha fatto? E ora chi se lo ricorda più?!? 😦

  14. Francesco Says:

    Scusate ancora l’OT ma mi è sembrato importante avvertirvi dell’iniziativa presa da Sky per protestare contro l’aumento dell’IVA solo su Sky e (come mi pare ovvio) non su Mediaset Premium. L’indirizzo che uno spot su Sky indica è questo: segreteria.presidente@governo.it
    Se siete contro questo provvedimento potrete dare una mano inviando una e-mail. Berlusconi aveva detto che non avrebbe aumentato le tasse alle famiglie, e ora nel piano anti crisi c’è questo aumento di 40-80 € solo sulle tv satellitari! Se potete spargete in giro la voce!
    Grazie Ciao

  15. Artemisia Says:

    Interessante questo post. Certo che ne vedi di televisione!

    Delle mie preferenze televisive ne ho parlato in diversi post e alcuni programmi sono già stati citati da chi mi ha preceduto:
    Cosa salverei della TV
    La Storia siamo noi
    Le Storie di Corrado Augias
    Il fatto è che non la vedo mai in diretta perchè non mi trovo bene, non riesco a sincronizzare i miei impegni con gli orari e la durata dei programmi. Quindi vedo tutto registrato con http://www.vcast.it . Ciò esclude tutti i programmi Mediaset che ha diffidato vcast (ma non li vedrei comunque).

    Se sei un ammiratore di Travaglio, saprai che definisce Ballarò “il Porta a Porta di sinistra” nel senso che corrisponde a quel tipo di trasmissione dove i politici dicono il loro parere senza aver letto nulla sull’argomento e quindi lo spettatore ne esce più confuso che mai.
    Attenzione anche a Luca: Travaglio non è affatto di sinistra, anzi, è un liberale. Infatti prende di mira pesantemente anche la sinistra, soprattutto il PD. Simpatizza solo per Di Pietro.
    Anno Zero è un po’ meglio di Ballarò, Porta a porta e Matrix semplicemente per i servizi, cioè ci sono giornalisti che vanno sul territorio e fanno parlare la gente. Gli ospiti in studio se non sono esperti dell’argomento ma solo politici mi irritano ugualmente (infatti di solito scorro quella parte).
    Report mi piace anche se talvolta è un po’ troppo lungo e un po’ troppo deprimente (hai visto una delle ultime puntate sui rifiuti nel Lazio? Pensavo giusto a te).
    Adoro Parla con me e di Che tempo che fa ormai guardo solo Albanese e qualche ospite particolare.

    Un giorno mi spieghi il latte inzuppato nei cereali

    Ciao, grande!

  16. Pandoro Says:

    Per postare questo commento ho dovuto fare tante di quelle cose ‘burocratiche’ lol… Perfortuna cel’ho fatta.

    Allora, per quel che riguarda Report o Porta a Porta non li vedo proprio… Non mi piacciono molto… Porta a Porta è troppo scemo, Report anche se parla di argomenti interessanti non so proprio perchè ma dopo poco cambio canale.

    Per quel che riguarda Travaglio, non ne sono un fan, però come lui non simpatizzo nemmeno io la sinistra. Veltroni per me è uno stupido, però siccome non voglio sentire di destra, e per alcune cose mi rispecchia la sinistra, preferisco stare dalla loro parte.

    AHAHHAH il latte inzuppato nei cereali =) non c’avevo fatto caso lol

  17. Pandoro Says:

    Lesnek, in effetti Sky penso sia molto meglio, ma non penso di potermelo permettere… Se lo dicessi ai miei penso mi direbbero subito di no lol

    Però a casa di amici vedo che funziona bene. Ti dà tanta scelta.

    Francesco: è proprio un pirla. Prima fa la social card, e poi…

  18. Artemisia Says:

    Mitico Pandoro che hai recuperato il mio commento!!! Non che fosse questa gran cosa pero’ mi ci ero un pochino impegnata.
    Baci, baci,

  19. Danx Says:

    I dati son falsi perchè usando l’auditel che registrati i dati di solo poche migliaia di persone puoi capire da te…fanno solo delle proporzioni!
    Ma in realtà mi sa che la GGGente che guarda la TIVVU è maggiore ahahah

  20. sara Says:

    anche milena gabanelli ha i suoi scheletri nell’armadio…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: