Con poco si può fare tanto

la mia immagineEra l’Agosto 2006 quando con i miei genitori e un gruppo di persone ci imbarcammo nell’aereo diretti per la Russia con come tappe del nostro viaggio Mosca e S. Pietroburgo.
Da quello che abbiamo notato in Russia non c’è molta affluenza di turisti, chissà perchè.
Però io ho approvato il viaggio che mi avevano proposto; ero curioso.
Una delle cose che colpisce è che è un paese povero, si è ripreso dal periodo passato ma non ancora eccezionalmente.
La prima tappa è stata Mosca, fino a un anno e mezzo fa contava solamente due (o tre?) hotel, ma ci siamo trovati molto bene: il cibo era molto buono e le stanze non erano da meno. E tutto non è costato tanto.
La seconda tappa era S. Pietroburgo, e qui mi fermo, non vi racconto una breve descrizione della città ma vi parlo di un accaduto che si è verificato al di fuori di una chiesa.

la mia immagineEra mattina e ci trovavamo di fronte ad una chiesa (una visita breve perchè dovevamo correre per andare all’Hermitage), entrammo, visitammo la chiesa ed uscimmo per tornare verso il pullman. Io e mia madre eravamo gli ultimi, ma mancava solo qualche decina di metri per arrivare al pullman.
Ma ecco, che una signora anziana, molto anziana, si avvicina a noi due, chiedendoci qualche soldo. Pensiamo bene di dargli qualcosa dato che li la vita è molto difficile.
Mia madre prende il portafoglio ed estrae 10 ruble (o rubli?) che sarebbero più o meno 30 centesimi (era poco, ma che ne sapevamo in Italia non ci si fida più di nessuno e si molla qualche spicciolo!).

La signora anziana non credeva ai propri occhi.

Qualcuno non ci crederà non importa, ma quella signora si commosse stava per piangere, si mise a ringraziarci dicendo parole in russo a noi incomprensibili, ci strinse le mani come se avessimo fatto un miracolo.
Ora non so cosa ci si possa comprare con quei pochi (o in questo caso tanti) soldi, ma credetemi, per noi due è stata una grande soddisfazione.


Foto Pandoro Blog

Annunci

4 Risposte to “Con poco si può fare tanto”

  1. Artemisia Says:

    Ciao Pandoro, grazie per gli auguri.
    E’ molto bello il tuo racconto. Dimostri molta sensibilità verso le persone. Questo ti fa onore. A Mosca sono stata nel 1990. Anche allora stavano piuttosto male. I negozi erano vuoti.
    A presto,

  2. Pandoro Says:

    Beh no, dal 1990 è cambiata, la guida cel’ha detto chiaramente, si stà riprendendo si, però insomma più di tanto non può fare.
    Per esempio a Mosca è stato costruito (ora non so forse c’era pure nel ’90) uno zoo molto grande e davvero bello. Orsi bianchi e la tigre bianca sono i più visti.

    Però come faccio capire da questo ‘racconto’ la situazione economica è messa maluccio…

    (nb=scusa il ritardo, ti ho risposto al post che mi avevi consigliato)

  3. marina Says:

    ciao pandoro, bel racconto il tuo. Mi piace che invece di descrivere monumenti ci hai raccontato un pezzetto di vita vera
    auguri marina

  4. Pandoro Says:

    E chissà quante persone stanno in queste condizioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: