Fame: ci interessa?

Oggi come ogni giorno, mi incammino verso casa, e prendo la solita via che passa per la piazza.
Mi trovo a metà strada quando vedo la classica e quotidiana scena di una persona che cerca felicità in un cassonetto.
Mi stò avvicinando e vedo il solito carrellino della spesa malandato, con dentro oggetti vari presi dal secchione.
Ma stavolta vedo qualcosa di nuovo, che non avrei mai immaginato: l’uomo, estrae dal cassonetto del cibo, lo poggia nel carrello ed estrae successivamente dal malloppo di cibo appena guadagnato, una banana; nera, nerissima, marcia e piena di bozzi.
La scruta un nano-secondo e la inizia a mangiare senza levare la buccia e lavarla.
Tutto questo in 15 secondi, il tempo di farmi quei pochi metri per attraversare la strada.
Attraverso e mi giro senza dare nell’occhio: aveva iniziato a divorarla come se fosse la cosa più buona al mondo.
Ora, paghiamo l’ira di Dio in tasse, in associazioni per il volontariato, alcune domeniche nei supermarcati certe volte diamo qualche aiuto a queste persone e, c’è in giro ancora questa gente?
Non so voi ma vedere una persona che mangia cose tirate fuori dal cassonetto mi fa pena e pietà.

p1000877.jpg

Pensandoci, nelle tasse che paghiamo, non si potrebbe aggiungere 1€ o 0.50€ che senza vincoli saranno destinati a persone bisognose?

Perchè anche con 1€ si può aiutare qualcuno: un pacco di pasta costa anche di meno!

(se volete rimanere sconvolti: Cliccate qui, è davvero un bel servizio ma sono rimasto sconvolto. Soprattutto dal fattore vernice) 

Annunci

Tag:

5 Risposte to “Fame: ci interessa?”

  1. Pandoro Says:

    C’è chi si sogna un bel pranzo e noi andiamo a mangiare al McDonald’s…

  2. artemisia Says:

    Grazie per la segnalazione. Il video è veramente scioccante e ci aiuta a capire perchè tanti disperati che vediamo arrivare qui accettano qualsiasi lavoro a qualsiasi prezzo talvolta lasciandoci la pelle.
    Fai bene a porti questi interrogativi. Purtroppo credo che non si risolva il problema con 1 euro in più a testa ma di sicuro andare verso l’abbassamento delle tasse significa eliminare sempre di più gli aiuti a chi ha bisogno (anziani, malati, poveri, ecc.). Semmai bisognerebbe che le tasse le pagassero tutti e bisognerebbe eliminare gli sprechi, allora forse ci sarebbero le risorse per poter aiutare anche gli ultimi.

  3. Pandoro Says:

    Giusto, però io intendevo di abbassare le tasse ma non levando soldi ad assocciazioni sociali, ma allo stato.

    Tanto li i soldi li trovano in qualsiasi modo!

    Non credere che se Berlusconi dice che dimezza le tasse farà del bene: chissà perchè la settimana dopo è aumentata l’ama e chi più ne ha ne metta!

  4. Artemisia Says:

    Lo stato siamo noi, Pandoro.

  5. Pandoro Says:

    Ma chi lo governa no

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: